Francesco Cavalli

Francesco (Cick) Cavalli


Breve presentazione

Nato a Intragna il 1 febbraio 1944, attinente e patrizio di Verscio, dove la famiglia Cavalli Ŕ attestata dal XV secolo.
Divorziato, due figli (Francesca e Michele) e due nipotini (Yael e Jeny).
Dal 1985 ho la grande fortuna di avere accanto Loredana.

Scuole elementari a Verscio, ginnasio a Locarno, scuola magistrale a Locarno con esame di maturitÓ federale tipo B (letterario).
Studi di matematica alla SPF di Zurigo; diplomato nel 1967 con un lavoro su "equazioni differenziali ipergeometriche".
Docente di matematica alla scuola magistrale (fino al 1984) e in seguito al liceo di Locarno.
Partecipazione a numerose commissioni e gruppi di studio sulle riforme scolastiche e l'insegnamento della matematica.

Impegno sindacale nella VPOD, in particolare nel comitato docenti.
Membro del comitato dell'Associazione per la scuola pubblica del cantone e dei comuni e del consiglio della Scuola Teatro Dimitri di Verscio.

Socialista sin dalla prima votazione (1964) e iscritto al PSA, poi al PSU e ora al PS.
Consigliere comunale a Verscio dal 1972 al 1980 e poi dal 1988 al 1996; presidente del CC nel 1992-93.
Municipale a Verscio dal 1980 al 1984 e dal 1996 al 2007 come vicesindaco.
Principale soddisfazione: la nuova sede scolastica.
Principale delusione: la mancata aggregazione dei comuni delle Terre di Pedemonte.

Deputato in Gran Consiglio dal 2003, membro delle commissioni Petizioni, Scolastica, Costituzione e diritti politici e Aggregazione dei Comuni.
Presidente della commissione scolastica nel 2006-07, della commissione delle Petizioni nel 2007-08 e della commissione Costituzione e diritti politici nel 2009-10.